La Posta di ISA   Agora   Forum   Oroscopo   Mantica

 

PER AVERE IL TUO CONSULTO TELEFONICO IMMEDIATO CON UNA CARTOMANTE DEL CENTRO ISA

TELEFONA AI SEGUENTI NUMERI:

dalla Svizzera

0039.342.90.56.486

2 Fr./min

da tutti i telefoni ITALIA

342.90.56.486

CLICCA QUI PER I COSTI
 

SERVIZI

la Posta di Isa

il Libro dell'Agor�

Forum

Consulti Economici

Consulti Postepay

Consulti per l'estero

I nostri cartomanti

Costi numerazioni

 

CURIOSITA'

Significato dei nomi

Significato dei sogni

Racconti

Miti e Leggende

Misteri

Personaggi

 

STILE DI VITA

Aromaterapia

Oli essenziali

Candele

Incensi

Cromoterapia

Feng Shui

Taoismo

I Chakra

 

ALTRO...

Links

Sfondi

 


 

 

 

 

MARIA STUART

 

     
 

HOME PERSONAGGI

 

 

Maria Stuart (spesso italianizzato come Maria Stuarda) nacque a Linlithgow l'8 dicembre 1542, figlia di Giacomo V di Scozia e della seconda moglie Maria di Guisa. Fu incoronata regina il 9 settembre 1543. Il padre morì a soli trent'anni, il 14 dicembre di quello steso anno. Nel 1548, la devastazione del territorio scozzese ad opera del sovrano inglese che voleva assoggettare la Scozia allo scettro dei Tudor, costrinse Maria di Guisa a trasferire la figlia alla corte di Francia, dove i suoi parenti dominavano sugli ultimi Valois. Venne allevata dalla nonna Antonietta di Guisa e si sposò nel 1558 con Francesco di Valois, primogenito di Enrico II re di Francia e di Caterina de Medici. Alla morte di Enrico II gli succedette Francesco con il nome di Francesco II. Nel frattempo, in Scozia, il parlamento modificò la religione di stato da cattolica a protestante.

Maria Stuart, alla morte di Maria I Tudor, avanzò i propri diritti anche sul trono d'Inghilterra, disconoscendo di fatto Elisabetta I. I diritti che vantava Maria, risalivano alla parentela tra Enrico VII e Margherita Tudor, che aveva sposato Giacomo IV di Scozia (il nono paterno e la nonna paterna di Maria ed Elisabetta erano fratelli). Questo gesto, costò a Maria l'odio di Elisabetta Tudor.

Dopo appena due anni di matrimonio, Francesco II morì e Maria Stuart, in qualità di regina di Scozia, tornò nel suo regno, dove trovò uno stato abbastanza ostile alla sua religione e propenso ad unirsi nel regno d'Inghilterra per la fervente predicazione calvinista. Nel 1565, si sposò con il nobile inglese lord Henry Darnley, molto gradito da Elisabetta I, dal cui nacque il figlio conosciuto in futuro col nome di Giacomo VI. Il matrimonio fu un vero e proprio fallimento poichè, Henry, si mostrò ottuso e violento. Nella vita di Maria entrò, come amico confidenziale e segretario particolare, il colto piemontese Davide Riccio. Nel 1566, questo legame fece accendere l'ostilità dei nobili protestanti alla cui testa si trovava Darnley (anche se cattolico) che si concluse con l'assassinio di Riccio. Rimasta sola, Maria trovò quello che poteva sembrare un valido aiuto nel conte protestante di James Bothwell, poco avvenente ma energico e ardito. Nel 1567, in un complotto procurato da Bothwell, sul quale si discute se Maria ne fosse o meno a conoscenza, Darnley fu ucciso. Maria Stuart commise uno dei più gravi errori, si invaghì di Bothwell e lo sposò, scontentando popolazione e nobili protestanti e cattolici, tanto che la costrinsero ad abdicare facendo salire al trono il figlio Giacomo VI, un bambino di poco più di un anno. Bothwell venne sconfitto nella battaglia di Carberry Hill e Maria fu imprigionata -per 19 anni- e trasportata nel castello di Lochleven.

Nel 1586, Maria, venne coinvolta nella congiura di Babington, per assassinare Elisabetta (per prendere il posto al trono d'Inghilterra) sperando che non venisse scarcerata prima della notizia della morte della regina d'Inghilterra. Purtroppo, le lettere che scambiava con i congiurati, furono intercettate. I congiurati vennero torturati e squartati e Maria, fu accusata di alto tradimento e condannata a morte.

L'otto febbraio 1587 fu il giorno fissato per l'esecuzione presso il castello di Fotheringay.

Elisabetta I non ebbe figli e Giacomo VI Stuart divenne re d'Inghilterra, facendo così avverare il motto di Maria Stuart: "Nella mia fine è il mio inizio".

 

     
 

 

 

 

 

     
 

 


Consulti Prepagati tramite

Carta di Credito

offerti dal

CENTRO ISA:



//-->

Guida ai abbigliamento low cost.


SPONSOR ESTERNI:

Iniziative appoggiate dal

Centro Isa:





PER AVERE IL TUO CONSULTO TELEFONICO IMMEDIATO CON UNA CARTOMANTE DEL CENTRO ISA

TELEFONA AI SEGUENTI NUMERI:

dalla Svizzera

0039.342.90.56.486

2 Fr./min

da tutti i telefoni ITALIA

342.90.56.486

CLICCA QUI PER I COSTI

Servizio di cartomanzia telefonica a valore aggiunto offerto dalle cartomanti del Centro ISA - Seveso (MI)

P.I. 03988470963

Servizio di cartomanzia dal vivo vietato ai minori di 18 anni - Tariffe della telefonata a norma di legge